Democrazia o monocrazia?

Il grosso, se non l’enorme, problema del M5S è la sua struttura estranea alle logiche politiche convenzionali. Per cui tutto è deciso dal vertice costutuito da Grillo e il suo sodale Casaleggio, consultazione democratica? Tutto rimandato a decisioni nella rete e sul blog dello stesso Grillo.

Quale garanzia può avere un tale sistema visto che appena qualcuno esce dal seminato viene richiamato all’ordine, se non espulso dal movimento? Ho i miei dubbi sulla reale democrazia interna del M5S, forse sbaglio ma non credo di essere molto lontano dalla verità.

Così come credo che adesso che i grillini devono confrontarsi con la realià delle istituzioni e le sue regole, dovranno necessariamente passare dalla protesta alla proposta, e questo non può essere fatto con una struttira piramidale e ferrea senza il minimo di democrazia interna e trasparenza nei confronti del Paese.

I grllini in parole povere devono passare dall’adolescenza alla maturità e il governo di una nazione è, giocoforza, anche mediazione e compromesso. Quale reale capacità di compromesso abbiano i grillini è tutto da verificare, intanto l’economia e la crisi internazionale hanno bisogno di decisioni rapide e incisive. Temo per il nostro immediato futuro.

Emile

Lascia un commento

Archiviato in Blogroll, Politica

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...